venerdì 17 novembre 2017

La divina commedia : Struttura e spiegazione dell'Inferno

L'Inferno è la prima cantica dell'opera, si compone di 34 canti e narra del viaggio di Dante attraverso il mondo ultraterreno più oscuro, dove non c'è via di salvezza.
Dante, si ritrova in una selva che definisce oscura ( rappresenta allegoricamente il peccato ). Ha smarrito la retta via e si sente perduto. Guarda in alto e vede il monte del Purgatorio, il regno ultraterreno dove le anime si purgano per poter poi accede al Paradiso, il regno della beatitudine.
Mentre fa per salire "il dilettoso monte" i suoi passi vengono sbarrati da tre fiere, una lonza, una lupa ed un leone ( che rappresentano le tre categorie del peccato, rispettivamente frode, incontinenza e la violenza ) *  che non aggrediscono il poeta ma ugualmente egli ne ha paura. Mentre le fiere gli sbarrano la strada, Dante si accorge di un'ombra che è lì e gli intima di palesarsi; è l'ombra di Virgilio, il poeta latino tanto apprezzato da Dante che gli dice di dover affrontare un cammino diverso per poter, poi, risalire il monte e gli farà da guida e cicerone .

giovedì 16 novembre 2017

La divina commedia : Piccola introduzione all'opera

La divina commedia è da sempre un'opera che mi affascina, fin dalle elementari, quando in quinta "feci la sua conoscenza " ne rimasi folgorata, e da allora l'amore per quest'opera è soltanto cresciuto, diventando negli anni una vera passione, a tratti un'ossessione.
Adesso andiamo a conoscerne la struttura.



                                                         



La divina commedia è un'opera di Dante Alighieri,poeta, filosofo e politico nato nella seconda metà del 1200;

lunedì 13 novembre 2017

La trasposizione musicale de " A' livella" : uno schiaffo al principe delle risata

Qualche giorno fa, durante la mia visione quotidiana delle notizie sull' Edicola di Google Play, mi sono imbattuta in questo titolo " A' livella di Totò diventa canzone grazie a O' Zulù "; i miei pensieri sono stati subito trasportati nel 1993 quando Fiorello, nel suo album "Spiagge e lune" pubblicava una versione musicale di " San Martino " , la nota e suggestiva poesia di Carducci .
Per carità divina, non sono contro alle trasposizioni musicali delle poesie ma sono convinta che, come capita anche per i libri che vengono adattati a film, la forza evocativa e la potenza dell'opera originale, vengano immancabilmente meno, diventando un'opera

domenica 12 novembre 2017

Mie poesie : Mezzanotte di Ferragosto

     



    Mezzanotte di Ferragosto


Le onde spumano sulla riva
   ormai freddata dai raggi lunari.
Un'aria rilassante si estende
   su questa spiaggia, invasa dalla beatitudine.
Le nuvole venerano la luna
   tenendole rispettosa distanza.
I miei pensieri volano, coronando la mia mente
   che per la prima volta, viaggia,
   in un mare di speranze.


                                                   15/08/2004

giovedì 9 novembre 2017

Poesie : A' livella di Totò

A' livella è una poesia tratta dall'omonima raccolta del 1964 di Totò , al secolo Antonio De Curtis, noto poeta, attore ed autore napoletano.

La lirica, proabilmente la più conosciuta dell'artista, è ambientata in un cimitero; il protagonista, preso dai suoi pensieri, resta chiuso nel camposanto ed assiste e alla "lite" tra un nobile ed un netturbino che, suo malgrado è stato seppellito accanto al ricco signore.
Il malcapitato deve sorbirsi le prese di posizione del nobile che, offendendolo, lo invita a spostarsi in altro loculo più consono alla sua classe sociale. Don Gennaro, il netturbino, inizialmente accondiscendente, perde poi la pazienza, facendo presente al nobile marchese che, una volta defunti, la morte, come una livella ( lo strumento che usano i muratori per livellare i muri ), abbatte le classe sociali rendendo tutti uguali e lo esorta a non attaccarsi a queste "pagliacciate" da vivi ma onorare la serietà della morte.

La struttura stilistisca dell'opera è composta da 104 versi endecasillabi raggruppati in quartine.
E' scritta in napoletano ed italiano, passando dalle conversazione auliche

A' livella di Totò : traduzione

Per i pochi che vogliono avere chiara, pienamente, questa bellissima opera del grande Totò....
Mi scuso con l'autore se ho rovinato quest'opera incommensurabilmente bella...



 La livella

Ogni anno,il due novembre,c'é l'usanza
per i defunti andare al Cimitero.
Ognuno deve compiere questo dovere;
ognuno deve avere questo pensiero.

Ogn'anno,puntualmente,in questo giorno,
di questa triste e mesta ricorrenza,
anch'io ci vado,e con dei fiori adorno
il loculo marmoreo di zia Vincenza.

Quest'anno mi é capitata un' avventura...
dopo di aver compiuto il triste omaggio.
Madonna! se ci penso, che

lunedì 6 novembre 2017

Recensione : Io Cleopatra : La Regina e il condottiero di Margaret George

Chi mi conosce sa benissimo il mio debole per i grandi personaggi del passato, quegli uomini e quelle donne che hanno saputo lasciare un'impronta indelebile e millenaria nella storia. Di questi personaggi mi piace leggerne la vita, le vicende, cercare di capirne i comportamenti, di interpretarli, di immaginarli, di creare un'empatia con le loro menti valutandone i gesti. Cleopatra è uno di questi, una donna che, in un mondo dominato dagli uomini, ha saputo farsi temere e rispettare dalla potenza del momento : Roma !

mercoledì 1 novembre 2017

Miei racconti : Le idi di Marzo : la morte di Gaio Giulio Cesare

                                                             INTRO
Ho voluto giocare ad essere Giulio Cesare, a calarmi nei suoi panni durante le sue ultime ore di vita ed è nato questo "racconto" di cui posso dirmi discretamente orgogliosa.
Il racconto, naturalmente, è romanzato ma ho cercato di essere quanto più fedele possibile ai fatto storici, spero di aver creato un testo piacevole nella lettura ed emozionante.

                                                           


Era l'alba, i tiepidi raggi del sole scaldavano appena l'aria umida del mattino; la notte era stata tormentata da forti piogge ed io, sia per i rumori della natura che per i pensieri a causa dell'imminente campagna contro i Parti, per cui sarei partito tre giorni dopo, avevo dormito poco, ed il cullare di Morfeo, inoltre, era stato tormentato dall'ennesimo cattivo presagio.
Avevo sognato di volare, il che può essere interpretato come un desiderio di libertà, di superamento delle barriere umane, ma il mio volo non era piacevole, mentre viaggiavo tra le nubi, avevo un sentimento di sconfitta che mi mordeva il cuore, percepivo un'enorme tristezza nel mio animo a cui non sapevo dare spiegazione.

giovedì 26 ottobre 2017

Recensione : Io speriamo che me la cavo di Marcello D'Orta ( libro )

Da infinita ignorante, quale sono, non sapevo che " Io speriamo che me la cavo " film con la regia di Lina Wertmüller del 1992 che io conoscevo, pur non avendo mai visto, fosse liberamente tratto da un libro scritto da un mio compaesano; la lieta scoperta è stata fatta aiutando una mia cara amica a spostare un mobile di casa, lì visto il libro le ho chiesto di prestarmelo e la sera stessa l'ho, praticamente divorato.


lunedì 23 ottobre 2017

Recensione : IT capitolo 1 di Andrés Muschietti ( film 2017 )

Dopo la lunga attesa e la grande curiosità a cui ci hanno sottoposto i mass media, io, il 19 ottobre, giorno di uscita nelle sale, ero al cinema a vedere IT, ansiosa e con enormi aspettative.
Amando da sempre la versione del 1990 ( trovi la recensione cliccando qui ) avevo davvero una grande curiosità di vedere come, questo regista argentino ( andrès Muschietti ) fosse riuscito a far rivivere il grande capolavoro di King, e devo dire che non sono stata delusa.

giovedì 19 ottobre 2017

Recensione : IT di Tommy Lee Wallace ( miniserie del 1990 )

Approfittando dell'uscita nei cinema del film, voglio proporre la recensione della miniserie del 1990.
It  è una miniserie televisiva del 1990, liberamente tratta dall'omonimo romanzo di Stephen King.
Posso dire, senza esagerare, che questo sceneggiato ha caratterizzato la mia adolescenza, l' ho guardato e riguardato tante di quelle volte da conoscerne a memoria le battute.
La serie si compone in due puntate, la prima, che è anche la più apprezzabile, racconta del ritorno del mostro ed è ambientata, essenzialmente, trent'anni prima, nel 1960, quando i ragazzi fanno il loro primo incontro col demone. La seconda, decisamente più noiosa, riguarda invece il ritorno dei personaggi a Derry e la definitiva sconfitta del mostro.
Senz'ombra di dubbio, nonostante la serie si discosta molto dal libro,

giovedì 27 luglio 2017

Fiori di zucca ripieni di acciughe e mozzarella

I fiori di zucca ripieni sono, senza dubbio, un piatto goloso della cucina italiana; si possono farcire con tutto ciò che ci viene in mente ed avranno sempre un sapore straordinario.
Qui vi propongo la versione più famosa, il ripieno con le acciughe e la mozzarella.

COSTO : basso
TEMPO DI PREPARAZIONE : 20 minuti


                                                                 



                                                     
INGREDIENTI PER 4 PERSONE :


12 fiori di zucca
12 filetti di acciughe sott'olio
12 mozzarelline ( va benissimo anche una mozzarella tagliata a cubetti )
olio di semi q.b.

PER LA PASTELLA :

180 gr di farina
1 cucchiaino raso di zucchero
1 pizzico di sale
33 cl di birra fredda di frigo ( una lattina ) o, se preferite, acqua frizzante



PROCEDIMENTO :


1) Levate il gambo ed il pistillo ai fiori di zucca ( avendo cura di non farli rompere ) lavateli ed asciugateli con un canovaccio.

2) Tagliate ogni mozzarellina in 4 parti e mettetela in una scolapasta  ed in frigo per 10 minuti per far perdere il latte in eccesso.

3) Dedicatevi adesso alla pastella, in una grossa ciotola inserite la farina, il sale e lo zucchero e con l'aiuto di una frusta fate sciogliere le polveri nella birra che verserete poco a poco. Dovrete ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

4) Adesso, preparati tutti gli ingredienti, dovete riempire i fiori....

5) In una grossa padella, mettete a scaldare abbondante olio di semi.

6) Mentre l'olio scalda prendete il fiore di zucca, apritelo ( senza farlo rompere ) ed inserite dentro 4 cubetti di mozzarellina ed un filetto di acciuga spezzettato con le mani. Chiudete il fiore roteandolo su se stesso e mettete da parte.

7) Dopo averli preparati tutti, l'olio sarà ben caldo; prendete quindi il fiore, inzuppatelo nella pastella e, dopo aver fatto colare la pastella in eccesso, friggetelo sino a doratura ( circa 2/3 minuti ) e fate assorbire l'olio in eccesso su carta assorbente.

8) Servire caldi.

9) Buon appetito !!!


Sono sicura che questo piatto vi sia piaciuto non poco.. Fatemi sapere con un commento...

Kissotto...

mercoledì 19 luglio 2017

Recensione : Inferno di Dan Brown

Era molto tempo che non mi dedicavo alla lettura di un  buon libro ed ho voluto inaugurare questo "ritorno" con un romanzo che volevo leggere da tempo, di un autore che ha saputo sicuramente catturare le mie preferenze con i suoi precedenti best seller : Dan Brown.
Questo romanzo, Inferno, ha raggiunto il mio interesse non solo perché scritto da Brown, ma sopratutto perché trattava un argomento che, chi mi conosce sa bene, è tra i miei preferiti di sempre : La cantica dell'Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri.

lunedì 17 luglio 2017

Ricetta : Paccheri con cozze e friggitelli

Questo piatto è stato un mio semplice esperimento, la prima volta lo provai con gli spaghetti, vennero buonissimi, ma il formato di pasta non mi convinse quindi l'ho provato con i paccheri, un formato di pasta tipico della Campania, ed EUREKA , il piatto da buono è diventato divino....poi vabbè unisce 2 delle cose che adoro di più, paccheri e cozze .
I friggitelli o peperoncini verdi a Napoli sono piccolissimi, ma andranno bene anche quelli grossi che si usano solitamente ripieni.


COSTO : medio/basso
TEMPO DI PREPARAZIONE : 30 minuti circa



                                                     


                                             
                                               
INGREDIENTI PER 4 PERSONE :

500 gr di paccheri
200 gr di friggitelli ( peperoncini verdi )
1 e 1/2 di cozze
10 pomodorini
10 cucchiai di olio di oliva
2 grossi spicchio d'aglio
1 peperoncino fresco ( anche secco andrà benissimo )



PROCEDIMENTO :

1)  Per prima cosa prepariamo tutti gli ingredienti. Puliamo le cozze, tagliamo i pomodorini in 4 parti ed i friggitelli a rondelle.

2) In una casseruola mettiamo 3 cucchiai di olio ed uno spicchio d'aglio, quando soffriggono aggiungiamo le cozze, copriamo e lasciamo che i molluschi si aprano.

3) Mettiamo sul fuoco l'acqua per la pasta e da parte, in un'ampia padella soffriggiamo lo spicchio d'aglio ( stando attento a non bruciarlo ) con i 7 cucchiai di olio rimasti.

4) Quando l'aglio avrà insaporito l'olio, estraiamolo con delle pinze ( o un cucchiaio ) ed aggiungiamo il peperoncino ( se fresco tagliato a rondelle ).

5) Quando anche il peperoncino avrà soffritto aggiungiamo i friggitelli e lasciamo cuocere a fuoco basso per qualche minuto aggiungeremo infine i pomodorini che abbiamo precedentemente tagliato in 4 parti.

6) A questo punto le cozze saranno aperte, con un ragno o una schiumarola, estrarre i molluschi dalla casseruola e filtrare la loro acqua con un colino tenedola poi da parte.

7) Dividiamo, a questo punto,  il frutto delle cozze dalle valve e lasciamo anch'esso da parte.

8) A questo punto l'acqua bollirà quindi buttiamo i paccheri guardando sul pacco i minuti di cottura ed attivando un timer a 2 minuti prima la fine della cottura riportata sulla confezione  ( es. 11 min cottura, dovranno quindi cuocere 9 min )

9) Anche il sugo sarà pronto a questo punto salarlo e, tenendo la fiamma alta andiamo a sfumarlo con l'acqua delle cozze che abbiamo tenuto da parte.

10) Quando la pasta sarà pronta, aggiungiamo 2 mestoli di acqua di cottura al sugo e, dopo averli scolati, aggiungiamo i paccheri e mantechiamo lasciando che i paccheri finiscano la loro cottura nel sugo.

11) A fuoco spento aggiungere le cozze e girare per amalgamarle al sugo.

12) Servite subito e, se vi piace, spolverizzare con basilico o prezzemolo spezzettati con le mani.

13) Buon appetito !!!



Sono sicura che questa ricetta vi piacerà tantissimo, se la provate fatemi sapere con un commento.

Kissotto....

lunedì 10 luglio 2017

Recensione : Dreamy matte liquid lipstick di Nabla

Per l'uscita di questi rossetti c'è stato un grande scalpore; addirittura c'è stato un video, pubblicato il giorno prima del lancio, avvenuto il 9 maggio, che recava il titolo "NON COMPRATE I ROSSETTI LIQUIDI DI NABLA" ( titolo modificato dopo l'intervento di Mister Daniel) dove una nota youtuber parlava di questi rossetti paragonandoli a prodotti cinesi; a questo si aggiungevano varie recensioni con opinioni fortemente contrastanti, chi ne parlava come qualcosa di meraviglioso e chi ne parlava come qualcosa di pessimo.
Confesso che inizialmente volevo resistere all'acquisto, ma poi guardando le recensioni, ed avendo avuto esperienze positive con i prodotti del brand, ho deciso di testarli personalmente per poter avere un'opinione tutta mia;
Guardando le nuance proposte dal brand, ben 14, non sapevo quale scegliere, quindi nell'indecisione le ho acquistati tutte comprando il bundle ! ( Purtroppo non ho mezze misure ).

Il bundle contiene, quindi, le 14 tonalità della linea, poste in questo cofanetto blu scuro dalla chiusura magnetica.
All'esterno troviamo una parte opaca , al centro con il nome del brand e la dicitura "dreamy matte liquid lipstick" e due parti lucide, una sopra e l'altra sotto che danno l'idea di macchie di vernice che cola, con disegnate in oro metallizzato le stelle di un cielo notturno; spero di aver reso l'idea, in ogni caso ecco la foto ;)

                                               


All'interno il bundle si presenta più particolare, sul lato superiore del cofanetto, con disegnate le costellazione in oro rosa ed argento ( probabilmente per richiamare il termine "dreamy"del nome ), troviamo la tonalità regina della collezione, Kernel ( la stessa del rossetto classico diva crime ), posta nella confezione con cui i rossetti sono venduti singolarmente, cioè una scatolina di cartoncino rettangolare, anch'essa con i disegni delle costellazioni, racchiusa in un parallelepipedo di plastica trasparente; Sul lato inferiore, invece, troviamo le restanti 13 colorazioni.

                                                       




Il packaging dei rossetti è molto sobrio e piuttosto standard per questo tipo di prodotto, un cilindro di vetro opaco, su cui è inciso il nome del brand, ed il tappo metallizzato in oro leggermente rosato.

                                                 


Ogni rossetto è dotato di un applicatore in spugna molto preciso e gestibile.

                                                 

Ogni rossetto contiene 3 ml di prodotto.


Il prezzo del bundle è di 158,60 € ma credo sia in edizione limitata dato che  è sold out sul sito da diverso tempo; Invece il prezzo di ogni singolo rossetto è di 14,90 € e sono acquistabili sul sito di Nabla e dai rivenditori autorizzati online e fisicamente.

Il PAO è di 9 mesi ( potete sapere cosa penso del Pao cliccando qui )

I rossetti sono di origine vegana , creuelty free e  contengono un'alta percentuale di burro di karitè che ne rende confortevole l'applicazione.

In fondo troverete la liste completa degli ingredienti di ogni singola nuance così come riportati sul sito ufficiale.

Adesso diamo uno sguardo alle colorazioni alle 14 colorazioni tutte dal finish matte e vellutato.
Tengo a precisare che ho preferito evitare gli swatch sulle mie labbra in modo da non alterare il colore dei rossetti a causa di quello delle mie labbra .


VANILLA QUEEN : Un nude medio, rosato, è un colore che trovo molto affascinante ma su di me, purtroppo, è orrendo :( .

MIDDLE KARMA : E' un nude marroncino con una punta di giallo, un colore che sicuramente si presta alle occasione più svariate rendendosi sempre all'altezza della situazione.

SWEET GRAVITY : E' tra questi quattro il mio preferito, molto simile al colore delle mie labbra ma più caldo, è quello che ho indossato con più frequenza e che passava quasi inosservato XD

STRONGER : Sicuramente è un colore che si è fatto notare subito, un malva desaturato, credo doni a poche, la maggior parte tende ad avere effetto cadavere ripescato

Ecco gli swatches......


                                             


ROSES : Potrebbe essere definito come un nude rosa pesca , molto carico. Sicuramente è un colore dalla grande versatilità.

FIVE O'CLOCK : Un bellissimo rosa orchidea, un colore estivo, fresco e particolarmente elegante.

KERNEL : Kernel è un rosso tendente al marrone, un colore molto particolare e divinamente sexy !

GRANDE AMORE : E' un nude che segue la scia di Roses, ma più tenente al rosso freddo, carico e versatile.

Ecco gli swatches....

                                       


RUMORS : E' il rosso! Un colore fantastico, secondo nella mia top 3. Un colore elegante che mette in primo piano le labbra. Consiglio di utilizzarlo con un look occhi neutro e molto semplice e renderlo protagonista indiscusso del make up.

UNSPOKEN : Credevo, prima di acquistarlo che sarebbe stato tra i miei preferiti, ma non è stato così, è un rosso cupo, un bordeaux insomma, ed anche se è estremamente bello, e chi mi conosce sa che prediligo questa nuance sulle labbra, non è riuscito ad entrare nei miei favori. Probabilmente lo hanno penalizzato le mie grandi aspettative.

COCO : E', con mia grande sorpresa, il mio preferito in assoluto, un marrone cioccolato caldo e pieno che è una delizia da avere sulle labbra, in preda alla pazzia l'ho addirittura sbavato per avere l'effetto "sporca di cioccolato", ma non ditelo a nessuno ;)

Ecco gli swatches.....

                                           


NARCOTIC : E' un colore fantastico, blu notte con una punta di verde che lo rende un colore particolarissimo, è quello che credevo sarebbe stato il mio preferito prima dell'acquisto ma, pur essendo tra i miei preferiti, non ha conquistato il primo posto.

COTTON : Un color glicine, per me semplicemente orrendo, ho provato a dargli diverse chance, con un ombréé, applicato sopra narcotic come punto luce ma nulla, resta un rossetto che non indosserò mai, spero di trovare qualche occasione lavorativa in cui utilizzarlo per non farlo morire solitario nel cassetto.

BLACK CHAMPAGNE : E' semplicemente nero, anzi nerissimo, una favola di rossetto ( io amo il rossetto nero ) ed il finish matte contribuisce davvero a farlo essere un rossetto fuori dagli schemi

Ecco gli swatches....


                                                                 



Adesso passiamo alle considerazioni...

Ho testato per giorni ciascuna delle colorazioni che il brand ha proposto, perché il mio intento era di dedicare un articolo ad ogni singola nuance, ma dato che si comportano quasi tutte alla stessa maniera, con piccole differenze in qualche colorazione che comunque vi farò presente, non ho ritenuto idoneo sfornare 14 post differenti che avessero all'interno lo stesso contenuto.
Ci tengo a sottolineate che questo prodotto NON E' UNA TINTA LABBRA, dato che nella maggior parte dei video e delle recensioni che ho letto venivano definiti in questo modo, bensì ROSSETTI LIQUIDI ( che sarebbe la traduzione italiana di liquid lipstick ).
Devo dire che, dopo tutte le critiche negative e quel po po di video che hanno sfornato su youtube, ero piuttosto curiosa di provare questi rossetti e davvero li ho messi a dura prova, dato che Nabla è entrato con pieno diritto tra i miei brand preferiti e quindi avevo grandi aspettative per non far crollare di netto il parere che ho di quest' azienda, ed ammetto che non sono state per niente delusa.
Fermo restando che, ogni prodotto reagisce in modo diverso su ogni singolo individuo in base alle caratteristiche dell'individuo stesso ( in questo caso forma delle labbra e mucosa labiale ), non critico ciò che le altre blogger/youtuber hanno detto ( a parte chiamarle tinte perché proprio nun se po sentì ), bensì forse il modo perché purtroppo SU ME NON FUNZIONA non è scritto sul vocabolario di nessuno, trovo questi rossetti tra i più performanti sul mercato.
Hanno una texture cremosa, ma molto fluida, si stendono in modo impeccabile, uniforme e pieno sin dalla prima applicazione, si asciugano piuttosto velocemente ( da 1 a 2 minuti in base alle colorazioni ) diventando no transfer e, nonostante siano matte non seccano le labbra e, se ben  idratate non segnano nemmeno le rughette. 
Come ho già detto, ho testato ogni singola colorazione indossandola da un minimo di 4 ore, come nel caso di Stronger, ad un massimo di 10 ore, come nel caso di Rumors; portandole in ogni tipo di situazione, dal caffè con le amiche, al pranzo, alla cena, ed anche quando sono andata a ballare.
Personalmente ogni volta che mangiavo il colore sbavava ed andava via completamente, ma non potrei di coscienza addossarne la colpa al prodotto, dato che quando mangio non sono proprio "piena di grazia", dato che sono una gran buona forchetta ( facciamo pure un set di posate da 24 ); tuttavia struccavo i contorni delle labbra, pulivo le labbra da eventuali residui di unto, e riapplicavo il prodotto, che si uniformava, al leggero strato rimasto, perfettamente;
Ho notato però che, se il rossetto si bagnava ( magari bevendo un bicchiere d'acqua o del caffè ) ridiventava appiccicoso e stampava come se fosse stato appena applicato ( anche se non sbiadiva il colore ),  ho ovviato a questo inconveniente tamponando le labbra con un fazzoletto.
Ho applicato le colorazioni sia col metodo che ho descritto nell'articolo sui rossetti liquidi ( se non lo hai letto, puoi farlo cliccando  qui ) che semplicemente da soli e senza l'ausilio di un pennello, e non ho notato differenza tali da poter essere citate.
Una gran nota di merito va all'applicatore, rigido ed ultra preciso, che permette l'applicazione del rossetto dallo stesso in modo uniforme ed impeccabile, ma anche al profumo, vanigliato, che mi ricorda tanto quello dei miei dolci preferiti ( io sto cocco non l'ho sentito :( ), anche il comfort assoluto che regalano è  degno di nota, dato che pur indossati per ore dimentichi praticamente di averli, e non per ultima alla possibilità di poter riapplicare il prodotto, se scolorito dopo il pasto, che si uniformerà perfettamente allo strato precedente ( consiglio di non stratificarli per avere maggior resa di colore, primo perché non serve, secondo perché se stratificati tendono a non asciugarsi bene, applicarne quindi SEMPRE uno strato sottile ).
Piccole differenza tra le colorazioni : le tonalità Unspoken e Narcotic hanno bisogno di un minimo di manualità per essere applicate in modo uniforme ed omogeneo ( come potete vedere dagli swatches ) , in particolare Unspoken che è anche quello che si asciuga in più tempo .

Lascio una foto in cui indosso Rumors

                                     


Vedete la "signorina" sulla destra seduta al tavolo ??? Qualcuno la riconosce??? Indovinate chi è ! In caso ve lo svelerò nel prossimo post recensione ;)

A questo prodotto non posso che dare un 9 trovandolo, nel genere, tra i più performanti sul mercato.

Spero che la mia recensione vi sia piaciuta e stata utile, fatemelo sapere con un commento :)

Kissotto ...



INCI :



VANILLA QUEEN :  isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

MIDDLE KARMA :  isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

SWEET GRAVITY :  isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

STRONGER : isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN  +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

ROSES : isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

FIVE O'CLOCK : isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN  +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

KERNEL : isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour) .MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

GRANDE AMORE : isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN  +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

RUMORS :  isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

UNSPOKEN : isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

COCO :  isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN  +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

NARCOTIC : isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.

COTTON : isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.


BLACK CHAMPAGNE : isododecane, trimethylsiloxysilicate, dipentaerythrityl tri-polyhydroxystearate, polybutene, cyclopentasiloxane, disteardimonium hectorite, cyclohexasiloxane, propylene carbonate, polyethylene, sorbitan sesquioleate, hydrogenated polyisobutene, kaolin, synthetic beeswax, polyester-4, butyrospermum parkii butter (butyrospermum parkii (shea) butter), quaternium-90 bentonite, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, vp/va copolymer, lauroyl lysine, trihydroxystearin, aroma (flavour). MAY CONTAIN +/− : CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850, CI 42090, CI 19140, CI 15985.




giovedì 6 luglio 2017

Ricetta : Taralli napoletani con sugna e pepe

Il tarallo sugna e pepe è un vero cult napoletano, una ciambella croccante e friabile che accompagna le sere estive di molti partenopei, quando nelle afose estati, sul lungomare, accompagnano questo buonissimo street food, con amici, birra e bei momenti.
A napoli viene praticamente venduto ovunque, dai chioschetti sul lungomare ai banconi su strada per le strade del centro storico.
E' stata una vera soddisfazione riprodurli a casa e ritrovare lo stesso sapore della mia infanzia quando, a Mergellina, con il mio papà e la mia mamma ci si beava nel sapore del tarallo.


COSTO : basso
TEMPO DI PREPARAZIONE : 3 ore


                                                       
                                                   




INGREDIENTI PER CIRCA 15 TARALLI :

500 gr farina di grano duro
200 gr di mandorle non pelate
160 gr di strutto a temperatura ambiente.
4 gr di pepe ( potete aumentare o diminuire di un grammo la dose a seconda dei vostri gusti )
12 gr di sale fino
9 gr di lievito di birra disidradato ( mastro fornaio )
2 cucchiaini rasi di zucchero
230 gr d'acqua a temperatura ambiente


NOTE:

1) Potranno essere conservati, sigillati in una busta, anche 5/6 giorni.

PROCEDIMENTO :

1) Per prima cosa tritare grossolanamente 120 gr delle mandorle al mixer.

2) In una ciotola capiente unire  tutti gli ingredienti ( lasciando da parte gli 80 gr di mandorle intere ) e amalgamarli.

3) Quando gli ingredienti saranno amalgamati , trasferire l'impasto sul piano di lavoro e lavorarlo per 10/12 minuti sino a che non risulterà un composto lucido ed omogeneo.

4) Riporre nuovamente l'impasto nella ciotola , coperto da un canovaccio, e farlo lievitare sino a che non raddoppi di volume ( circa 1 ore e mezza )

5) Quando l'impasto avrà raddoppiato il suo volume, accendere il forno a 200 gr.

6) Ricavare dall'impasto delle palline da cui ricaveremo dei rotolini lunga circa 15 cm e larghi un dito che andremo ad unire a due a due formando una sorta di treccia. Dare poi la tipica forma a ciambella e riporre su una teglia ricoperta di carta forno.

7) Quando l'impasto sarà terminato, decorare ogni singolo tarallo con 2/3 mandorle intere schiacciandole in modo da farle aderire all'impasto.

8) Infornare per 15 min a 200° , poi per altri 20 min a 160° ed infine altri 25 min a 140°.

9) Quando la cottura sarà terminata avranno raggiunto un colore dorato, spegnere il forno, aprire il forno senza togliere i taralli e lasciare raffreddare.

10)Dovranno avere una consistenza crocante e friabile. Vanno mangiati freddi, magari accompagnati dalla birra come tipicamente si fa a Napoli.

11) Buon appetito !!



Sicuramente questa ricetta vi terrà compagnia durante un aperitivo a casa o una serata tra amici, ottimi accompagnati con la birra, fatemi spere se vi è piaciuta...

Kissotto...

mercoledì 5 luglio 2017

Parliamone : Clio VS Grace...... e la mamma degli idioti è sempre incinta !!!!!

                                                        




Negli ultimi giorni, un'accesa discussione, ha visto protagoniste la celebre Loretta, del canale YouTube ''Grace on your dash'', e la nota Cliomakeup.
Riassumendo i fan della youtuber nera chiedevano a quest'ultima cosa ne pensasse della linea makeup lanciata da Clio, che nel mese scorso ha lanciato due linee di rossetti ( in crema e liquidi ) con un range di colori classico e sempreverde. Loretta ha quindi risposto ai suoi fan con delle instagram stories in cui diceva che non aveva acquistato nessuna delle 11 colorazioni proposte perchè nessuna di queste si adattava al suo incarnato "dark skin", come da lei definito, che non c'erano swatches delle colorazioni su pelle scura ed aggiungendo, tirando fuori un video proposto su Real Time  circa quattro anni fa, che Clio in quel mentre, mostrava la sua incapacità a realizzare un make up corretto su una carnagione scura e si augurava che negli ultimi anni avesse " affinato" la sua tecnica.
Giustamente, la nostra bella Clio si é risentita della cosa ed ha risposto a tono, sempre con instagram stories, con tanto di foto testimonianza mentre truccava una modella "dark skin", alla "venere nera di yt", sottolinenando che ha studiato in accademie di make up prestigiose e da sempre ha avuto a che fare con modelle dalla carnagione dark, concludendo con il puntualizzare che lei non aveva per niente proposto swatches dei suoi rossetti, nè su pelle chiara nè su pelle scura.
Grace, a questo punto fa un passo indietro e si scusa con Clio per non essersi espressa come voleva.
Il tutto sembrava sopito sino a quando, la  bella YouTube di colore, non riposta delle instagram stories in cui mostra un fotogramma del video di Clio in cui mostra la sua linea di rossetti indossandoli, e scrive che per lei quello é uno Swatch!
Ora, credo sappiamo tutti benissimo che Grace da mesi sostiene e sponsorizza la sua campagna #ilmakeupepertutti , dove si tiene contro le aziende ( come Maybelline , per cui fece un video dedicato e molto duro ) che in Italia omettono delle colorazioni, per pelle scura e chiarissima, che vendono tranquillamente in altri paesi.
Adesso poniamo un attimo l'attenzione a questa campagna di Grace di cui io stessa sono sostenitrice. Quanto é giusto che un'azienda escluda da un paese come l'Italia , colorazioni per minoranze etniche come quelle africane e nord europee? ( naturalmente per minoranze intendo in Italia ; puntualizzo perché non voglio essere fraintesa )
Quanto è giusto che una minoranza, che già riscontra problemi nella via quotidiana a causa dell'ignoranza e dell'imbecillitá umana, debba trovare problemi anche a  trovare un fondotinta del colore giusto con cui ed in cui potrebbe, ance se minimamente, trovare conforto ?
Sappiamo benissimo che l'adolescenza é un periodo difficile per tutti e lo è ben di più per le minoranze a cui appartengono ( in Italia ) persone afroitaliane, omosessuali, persone con disabilità etc etc, perché non dare loro la possibilità, almeno una volta , di sentirsi parte di un tutto e non sempre e soltanto la fetta piccola e meno appetitosa della torta?!?!
Per questo Grace ha avuto, ha ed avrá sempre il mio appoggio, il make up é per tutti, e nessuno deve sentirsi escluso dalla cosa!
Penserete  questo punto che appoggio Loretta anche in quest'armata contro Clio, ed invece no!
Nonostante Loretta abbia il mio appoggio alla sua campagna, che trovo più che giusta, credo che in questo caso abbia veramente esagerato, e continua a farlo imperterrita.
Voglio sottolineare che seguo ed amo entrambe le youtuber, Clio grazie a cui mi sono avvicinata al mondo del make up e senza la quale, probabilmente, non sarei diventata la professionista che sono e Grace, che trovo una ragazza divertente, piacevole e molto interessante ed il fatto che sia nera non ha mai, per me, avuto un'importanza determinante nè pro nè contro di lei;
Tuttavia penso che prima di dire certe cose contro Clio ( ma soprattutto contro la sua professionalità che, tralasciando il pensiero che poteva avere, è stata inopportuna ) avrebbe dovuto valutare il fatto che Cliomakeup è un brand neonato, uscito da pochi mesi con solo 11 rossetti e colorazioni, puntando non tanto sulla carnagione chiara, ma su colori di sicura vendita con cui difficilmente avrebbe potuto toppare, perchè fare una "guerra" a questo brand quando aziende ben più note e da più anni sul  mercato discriminano palesemente la comunità afro in Italia, omettendo appositamente dal mercato Italiano, le colorazioni scure che creano per altri paesi del mondo ?
Credo, quindi, che dovremmo NOI TUTTI, porre l'attenzione su questi brand discriminatori e solo in futuro, quando la linea di Clio sarà ampia e confermata, concentrarci su questo brand.

Adesso tralasciando la mia opinione che conta ben poco, voglio parlare del vero motivo per cui ho creato questo post, ovvero la cosa che mi ha lasciata a bocca aperta...

Ma come cavolo è possibile, che a causa di questa minchiata ( perchè per che ben la vogliamo intendere, il make up è e resta una minchiata ) la povera Grace abbia dovuto ricevere dei commenti  discriminanti e discriminatori a causa del suo colore di pelle ??? Commenti come "tornatene in Africa", "faccia da scimmia", "adeguati in silenzio" et simile......
Io davvero resto allibita, e la cosa mi porta a pensare tante, ma tante brutte cose...

Nel 2017, periodo storico in cui l'Italia, volente o dolente diventa sempre più un paese multietnico, in un periodo storico in cui le persone di colore diventano sempre più integrate nella nostra vita quotidiana, in un periodo storico in cui, gli stessi italiani, tralsciandone il motivo, emigrano in altri paesi per migliorarsi, come è possibile che ci siano ancora persone che escono con 'ste perle di saggezze del "tornatene in Africa" quando, seppur toppando in questo caso, sta semplicemente e giustamente gridando i suoi DIRITTI di egualità; ma, non da tralsciare, com'è possibile che per un motivo, alla fin fine tanto futile e stupido come il make up, esca fuori tutto quet'odio e questa dicriminazione verso la comunità Afroitalica?

La risposta è semplice, per quanto triste, l'italiano medio non accetta ancora, a fatti, queste minoranze, ed è una cosa che vivo sulla mia stessa pelle. 
Da una parte c'è il ben noto atteggiamento da "psicologo da 4 soldi" che comprende, che capisce, che  è avanti; dall'altra basta poco per scoprire gli altarini, un popolo fatto di gente idiota e discriminante che si appoggia a pretesti, anche stupidi, per far trapelare quanto sia retogrado e primate.
E seppur da Italiana, mi vergogno di questo atteggiamento di alcunoi miei compaesani dall'altra non posso che alzare le mani ed arrendermi ancora al fatto che, seppur nel 2017, la madre degli idioti non smette di partorire prole!


Meditate.....

lunedì 3 luglio 2017

Ricetta : Spaghettini al tonno con capperi ed olive nere

Gli spaghettini con il tonno sono un primo piatto veloce, fresco e gustoso. Naturalmente potete usare anche un diverso formato di pasta, come le linguine ad esempio o anche pasta corta come le penne rigate, così raccoglieranno meglio il sugo. Si prepara in circa 10 minuti, giusto il tempo di far bollire e cuocere la pasta ed avrete un sugo per la pasta da gustare al sapore di mare .

COSTO : basso
TEMPO DI PREPARAZIONE : 10 minuti


                                             


                                                       

INGREDIENTI  PER 4 PERSONE:

500 gr di spaghettini
2 scatolette di tonno sott'olio
100 gr di olive taggiasche
1  manciata di capperi sotto sale
15 pomodorini
1 peperoncino fresco ( ma va bene anche quello secco )
2 spicchi d'aglio
5 cucchiaio di olio d'oliva
sale  olio e timo ( o origano ) q.b.


PROCEDIMENTO:

1) Per prima cosa mettiamo l'acqua a bollire. Nel frattempo prepariamo tutti gli ingredienti.

2) Dissalare e sminuzzare i capperi, denocciolare le olive e sminuzzarle ( oppure se piace lasciarle a pezzi piuttosto grandi ).

3) A questo punto tagliare i pomodorini in 4 parti e tenerli da parte.

4)  In una capiente padella rosolare l'aglio, sbucciato ma intero, con l'olio, e poi levarlo appena avrà rilasciato il suo aroma ( attenzione a non farlo dorare che diventerà amaro ), aggiungere quindi il peperoncino tagliato a rondelline e farlo soffriggere.

5) A questo punto unire i pomodorini, coprire  e lasciar appassire a fuoco dolce.

6) Dopo un paio di minuti i pomodorini saranno appassiti, aggiungere quindi il tonno e coprire nuovamente.

7) L'acqua dovrebbe avere raggiunto il bollare quindi calare la pasta.

8) Aggiungere al sugo le olive ed i capperi sminuzzati.

9) Prima di scolare la pasta aggiungere due mestoli d'acqua di cottura al sugo e, scolata la pasta, aggiungere gli spaghettini e mantecare.

10) Servire immediatamente ed a gusto proprio potete aggiungere timo o origano sminuzzato.

11) Buon appetito !!




Spero che questa ricetta facile, veloce e gustosa vi sia piaciuta, fatemi sapere ;)


Kissotto.....

giovedì 29 giugno 2017

Recensione : Good vibes palette di Mulac Cosmetics

Anche oggi parleremo di Mulac, che con l'uscita delle due palette di ombretti ha davvero fatto parlare di se ( per non parlare dell'olio per capelli che è tanto dicusso.

Oggi, quindi, visioneremo insieme la Good vibes.

Potete trovare la recensione della Daily mood cliccando qui

La good vibes ( che tradotto sarebbe " vibrazioni positive" ) è una palette dai toni sempre intensi ma rispetto alla daily mood più freddi, anche se di base hanno un sottotono "riscaldato", il pack è uguale a quello della palette sorella : essenziale, di cartone con la trama damascata in rilievo nero su nero, la "finestra" di plastica col logo ed il nome "mulac" al centro che lascia vederne il contenuto, l'apertura a libro e la chiusura è magnetica.
Ecco come la palette si presenta.....


                                                       


 Anche qui troviamo al suo interno la plastica trasparente con stampati i nomi di ogni singola cialda;


                                     


Gli ombretti sono 9, da 1.5 gr di prodotto ( 4 dal finish perlato e 5 con quello opaco ) disposti  in tre file da tre cialde, ognuna presenta, in basso a destra, il logo mulac inciso sulla polvere.
Questa è la palette al suo interno......


                                       



Il prezzo della palette è di 32,90 € , ma è possibile anche l'acquisto delle singole cialde, in formato refill, al costo di 5,90€ ciascuna, esclusivamente sul sito Mulaccosmetics.

Il PAO è di 12 mesi ( potete sapere cosa del pao cliccando qui )

Pur essendo Mulac  un marchio che fabbrica prodotti di origine naturale, anche in questa palette troviamo due cialde con una percentuale sintetica maggiore del 10 % : bro ( 11% sintetico ) ed in the mood ( 13 % ) tutti gli altri ombretti hanno una componente sintetica che varia dall' 1 al 2%

In fondo troverete la composizione di ogni singolo ombretto come riportata sul  sito.


Adesso diamo un'occhiata agli ombretti....

La prima fila della palette propone un ombretto perlato e due ombretti opachi...

FAR FAR AWAY : Un oro rosa caldo perlato estremamente pigmentato

SNUGGLY : Il sito lo definisce un malva caldo rosato io lo definirei un marroncino rosato medio, il classico color nude rosato dei rossetti.

AFRICAN LOVE : E' un bellissimo color terracotta caldo, medio/scuro dal sottotono rosato.

Ed ecco gli swatches.....


                                                   



La palette proprone, invece, nella seconda fila, tre ombretti dal finish luminoso...

GOOD VIBES : Porta il nome dell'intera palette, ed è un color orchidea caldo, molto romantico. Personalmente guardandolo penso alla festa di San Valentino.

CINDY : Questo ombretto, che porta il nome dell'art director di mulac ( suppongo sia il suo preferito ), è posto al centro della palette ed è un color melanzana caldo.

BERRYLAND : E' il colore perlato più freddo della palette, viola medio/scuro dal sottono rosa.

Ed ecco gli swatches....


                                               

                                         



L'ultimo trio di ombretti è composto da tre opachi...

BRO :  Un blu notte scurissimo e dall'altissima pigmentazione, molto più scuro di mezzanotte di Neve Cosmetics ( anche se quest'ultimo resta il mio preferito )

BLUR : Un rosa cipria freddo, ottimo per i punti luce

IN THE MOOD : Un viola caldo, scurissimo. Il mio opaco preferito dell'intera palette.

Ed ecco gli swatches...


                                                   

                                             



Adesso passiamo alle considerazioni :

La good vibes , è adatta ad un range maggiore di persone rispetto alla daily mood ( anche se io preferisco quest'ultima nonostante i colori caldi non mi donino al 100%) grazie ai toni decisamente meno caldi e desaturati.
La qualità degli ombretti, come per quelli della daily mood,  la trovo lodevole, si sfumano bene e la pigmentazione è mediamente alta, anche qui le colorazioni perlate sono degne di nota.
La texture è polverosa ma non eccessivamente ( diciamo che sono io abbastanza pignola ) anche se tendono a fare un minimo di fall out, comunque gestibile, proprio come la sorellina calda.
Nota negativa anche per il peso; è una palette eccessivamente pesante in proporzione alla sua grandezza.


Come voto le darei un bel 8 e 1/2, uno in più alla daily mood per la adattabilità a più sottotoni di pelle.

Lascio una foto, che ho postato qualche giorno fa su instagram e sulla pagina fb, dove ho proposto un trucco occhi realizzato interamente con questa palette. Gli ombretti utilizzati sono stati blur ( per i punti luce ), snuggly ed african love ( come colori di transizione nella piega , snuggly anche come blush ) , in the mood ( per le zona d'ombra dell'angolo esterno), bro ( per intensificare la rima ciliare superiore ) e cindy ( come dettaglio nel primo terzo della rima inferiore ).


                                                     





Questo è il make up, spero che vi piaccia e che questa recensione vi sia stata utile, fatemi sapere con un commento...


Kissotto ......




INCI :

FAR FAR AWAY :  neopentyl glycol diethylhexanoate, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, silica, zinc stearate, tocopherol, talc, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 15850 (red 7 lake), CI 45410 (red 27)

SNUGGLY : talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines)


AFRICAN LOVE : talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines)

GOOD VIBES : neopentyl glycol diethylhexanoate, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, silica, zinc stearate, tocopherol, talc, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 15850 (red 7 lake), CI 45410 (red 27)

CINDY : neopentyl glycol diethylhexanoate, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, silica, synthetic fluorphlogopite, zinc stearate, tocopherol, talc, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 15850 (red 6)

BERRY LAND : neopentyl glycol diethylhexanoate, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, silica, synthetic fluorphlogopite, zinc stearate, tocopherol, talc, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 15850 (red 6)

BRO : talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines)


BLUR : talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines)

IN THE MOOD : talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines)


lunedì 26 giugno 2017

Recensione : Daily mood palette di Mulac Cosmetics

Sinceramente non capisco questo modo di fare di Mulac che originariamente lanciò la palette different che poi non hanno più prodotto per lanciare gli ombretti singoli in refill ( pro ed addicted ) che stanno ultimamente togliendo dalla vendita e lanciando nuovamente delle palette.
Dopo varie quod con gli ombretti già in commercio, hanno lanciato due nuove tavolozze dagli ombretti inediti : la Daily mood e la Good Vibes.

Entrambe le palette presentano 9 ombretti inediti ed un packaging nero con un rilievo damascato.

Oggi porremo la nostra attenzione sulla Daily mood.

Trovi la recensione della Good vibes cliccando qui

La daily mood ( che tradotto sarebbe " atteggiamento giornaliero" ) è una palette dai toni decisamente caldi ed intensi, il pack è essenziale,di cartone, ma allo stesso tempo porta il "marchio" mulac, cioè la trama damascata in rilievo nero su nero, presenta al centro una "finestra" di plastica col logo ed il nome "mulac" che lascia vederne il contenuto, si apre a libro e la chiusura è magnetica.
Ecco come la palette si presenta.....

                                         
                                             



 Al suo interno troviamo, inoltre, un quadrato di plastica trasparente con stampati i nomi di ogni singola cialda;


                                                     


 Gli ombretti sono 9, da 1.5 gr di prodotto ( 3 dal finish perlato e 6 con quello opaco ) disposti  in tre file da tre cialde, ognuna presenta, in basso a destra, il logo mulac inciso sulla polvere.
Questa è la palette al suo interno......


                                             



Il prezzo della palette è di 32,90 € ,ma è possibile l'acquisto delle singole cialde al costo di 5,90€ ciascuna, acquistabili esclusivamente sul sito Mulaccosmetics.

Il PAO è di 12 mesi ( potete sapere cosa del pao cliccando qui )

Mulac è un marchio che fabbrica prodotti di origine naturale, quindi ogni singola cialda ha componenti di origine sintetica che variano dall  1 al 2 %, ma segnalo, per le amanti del bio che escono da questo range la vie en rose ( col 3 % ) e bbq ( col 32% di prodotti di origine sintetica), .

In fondo troverete la composizione di ogni singolo ombretto come riportata sul sito.


Adesso guardiamo insieme gli ombretti :

Sulla prima fila troviamo tre ombretti opachi ...

WEDDING PLANNER : Il sito lo descrive come un avorio chiaro, ma personalmente non ci vedo quella punta di giallo che caratterizza il colore; lo trovo, invece, un bianco sporco, colore che richiama il colore degli abiti da sposa da questo il nome che tradotto significa "organizzatore di nozze ".

POODLE : Un marroncino nocciola caldo completamente opaco.

YUMMIE : Un color caramello medio/chiaro, molto utile per scaldare la piega

Ed ecco gli swatches...


                                                 

Sulla seconda fila troviamo due ombretti dal finish perlato, quasi metallico ed una colorazione opaca posta al centro.

DADDY : Un bel marrone caldo dal finish perlato.

LA VIE EN ROSE : Color terracotta caldo, completamente opaco, tra gli ombretti con questo finish è il mio preferito.

RED BUSH : Sul sito viene descritto come un rame perlato, ma io trovo che sia una via di mezzo tra il rame ed il bronzo.


Ed ecco gli swatches ....

                                                     

Sull'ultima fila troviamo un ombretto perlato al centro e due opachi ai lati.


BBQ : Barbeque, è un rosso opaco molto intenso.

LIFESTYLE : Un color champagne caldo , molto intenso, dal finish perlato.

BISTROT : Marrone caldo, opaco e molto scuro dall'altissima pigmentazione. Il nome non ha bisogno di traduzioni.

Ed ecco gli swatches....

                                                 



Adesso passiamo alle considerazioni :

La palette , dai toni troppo caldi, è adatta a chi ha un sottotono molto caldo ( quindi una piccola percentuale di popolazione italiana ), tuttavia è utilizzabile, "in piccole dosi" da chi ha gli occhi verdi od azzurri, le tonalità così spiccatamente calde faranno risaltare le iridi, per contrasto caldo/freddo ( nel caso degli occhi azzurri ) o per complementarietà ( nel caso degli occhi verdi ) dato che tutti i colori della palette hanno un' alta percentuale di pigmento rosso. Non la consiglio, quindi , a chi usa il make up per il solo scopo correttivo, invito a valutarla, invece, a coloro che amano giocare con i colori e fanno del make un modo di essere.
La qualità degli ombretti la trovo lodevole, si sfumano bene e la pigmentazione è mediamente alta, una nota di merito per le colorazioni perlate che sono davvero dall'altissima pigmentazione e luminosità. La texture è polverosa ma non eccessivamente ( diciamo che sono io abbastanza pignola ) anche se tendono a fare un minimo di fall out, comunque gestibile.
Nota negativa, il peso; la trovo una palette eccessivamente pesante in proporzione alla sua grandezza.


Come voto le darei un bel 7 e 1/2.

Lascio una foto, che ho postato qualche giorno fa su instagram e sulla pagina fb, dove ho proposto un trucco occhi realizzato interamente con questa palette. Gli ombretti utilizzati sono stati Wedding planner ( per i punti luce ), poodle e yummy ( come colori di transizione nella piega ), red bush ( sull'intera palpebra mobile ) e bistrot per le zona d'ombra. Ho utilizzato anche l'eyeliner che non usavo da mesi.....


                                                 





Questo è il make up, spero che vi piaccia e che questa recensione vi sia stata utile, fatemi sapere con un commento...


Kissotto ......




INCI :

WEDDING PLANNER  :talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines).


POODLE : talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines).


YUMMY : talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines).


DADDY : neopentyl glycol diethylhexanoate, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, silica, zinc stearate, tocopherol, talc, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 15850 (red 7 lake), CI 45410 (red 27).

LA VIE EN ROSE :squalane, octyldodecanol, ethylhexyl palmitate, glyceryl oleate citrate, caprylic/capric triglyceride, tocopherol, benzyl alcohol, dehydroacetic acid.MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides).


RED BUSH : neopentyl glycol diethylhexanoate, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, silica, synthetic fluorphlogopite, zinc stearate, tocopherol, talc, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 15850 (red 6).

BBQ : talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines).

LIFESTYLE : neopentyl glycol diethylhexanoate, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, silica, zinc stearate, tocopherol, talc, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 15850 (red 7 lake), CI 45410 (red 27).

BISTROT :  talc, silica, zinc stearate, neopentyl glycol diethylhexanoate, tocopherol, triethylhexanoin, heptyl undecylenate, benzyl alcohol, dehydroacetic acid. MAY CONTAIN (+/-): mica, CI 77891 (titanium dioxide), CI 77491 (iron oxides), CI 77492 (iron oxides), CI 77499 (iron oxides), CI 19140 (yellow 5), CI 15850 (red 7), CI 45410 (red 27), CI 77510 (ferric ferrocyanide), CI 42090 (blue 1), CI 77742 (manganese violet), CI 15850 (red 7 lake), CI 15850 (red 6), CI 77077 (ultramarines).







venerdì 23 giugno 2017

Ricetta : Pasta fresca e colorata

Fare la pasta in casa è sempre una gran bella soddisfazione, sia per il sapore che, indubbiamente, risalta alcuni dei piatti più famosi della cucina italiana ( come il sugo alla bolognese ) sia perchè, diciamocelo...l'abbiamo fatta noi !!!
Qui vi spiego semplicemente come fare la pasta fresca, e vi dò tutte le varianti per farla colorata. E' un procedimento molto semplice, quindi olio di gomito e buon appetito!!

COSTO : bassissimo
TEMPO DI PREPARAZIONE : 7 minuti circa
INGREDIENTI PER CIRCA 700 GR  DI IMPASTO:


                                                                     


PER LA PASTA FRESCA:
500 gr Farina di grano duro ( ma anche la farina 00 va benissimo )
250 gr di acqua a temperatura ambiente

PER LA PASTA FRESCA ALL'UOVO :

500 gr di Farina di grano duro ( ma anche la farina 00 va benissimo )
5 uova medie
NOTE :

1) Ricordate che l'acqua deve pesare esattamente metà della farina

2) ogni 100 gr di farina andrà 1 uovo medio

3) Dopo aver dato il taglio che preferite alla pasta, ricordate di lasciarla su un canovaccio infarinato per farla seccare almeno 4 ore
PROCEDIMENTO :

1) Mettere la farina in una ciotola.

2) Versare l'acqua ( o le uova sbattute ) poco alla volta e cercare di farla raccogliere dalla farina.

3) quando si sarà creato un composto a pezzetti grossolani portarlo sul piano di lavoro e lavorarlo per circa 7 minuti fino ad ottenere un composto liscio ed elastico.

4) Lasciare riposare per circa 40 minuti in una ciotola coperta da un canovaccio umido.

5) Riportare l'impasto sul piano di lavoro e lavorarlo dando il taglio che preferite ( Più giù ci sono le varie forme in dettaglio ).


PER COLORARLA :

Pasta verde : 15 gr di spinaci o borragine già cotti e tritati ( al mixer o al coltello ) ogni 100 gr di farina ;

Pasta gialla : 1 bustina di zafferano ogni 200 gr di farina:

Pasta rossa: 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro ogni 100 gr di farina;

Pasta arancione : 100 gr di polpa di zucca o 50 gr di carote pelate, bollite sino a che non diventano una crema, ogni 100 gr di farina;

Pasta nera : 1 veschichetta di seppia ogni 100 gr di farina ( se usate quelle in bustina seguire le istruzioni sulla confezione) ricordate di diluire il nero in 2 cucchiai d'acqua;

Pasta marrone : un cucchiaino da caffè di cacao amaro ogni 250 gr di farina;



FORMATI DELLA PASTA :

Sfoglia per lasagna : Stendete la pasta fino ad ottenere una sfoglia sottilissima infarinarla e ricavare dei rettangoli di circa 7 x 12 cm ( poi vi regolate in base alla teglia )

Stendete la pasta fino ad ottenere una sfoglia sottilissima, infarinarla arrotolarla su stessa e tagliarla in larghezza

Tagliolini :   5 mm

Tagliatelle : 0,5 cm

Pappardelle : 2 cm



Spero che questo articolo vi sia stato utile, fatemi sapere...


Kissotto ........

martedì 20 giugno 2017

Liquid lipstick, piccoli consigli per l'applicazione !

I liquid lipstick ( rossetti liquidi in italiano ) sono una tipologia di prodotto per le labbra che concilia il confort di un rossetto classico alla durata di una tinta labbra.
Spesso vengono confusi con queste ultime ma sono due tipologie di prodotti con caratteristiche molte differenti , presto conto di fare un articolo di comparazione tra i due.

I rossetti liquidi fanno parte , secondo me, di una tipologia di prodotto molto valida; esistono sul mercato da anni ormai e vengono proposte ormai da ogni brand, da quelli più economici a quelli più ricercati.

Ecco una foto dove utilizzo dei rossetti liquidi, nello specifico Narcotic e Cotton di Nabla


                                             
               

Vediamo le sue caratteristiche :

- Al contrario di un rossetto classico hanno bisogno di uno strato sottilissimo di prodotto per essere performante

- Hanno un altissima pigmentazione

- Solitamente hanno un finish opaco, ma ultimamente vari brand propongono questo prodotto con altri tipi di finish, ad esempio il finih metallico.

- Sono non trasferibili, resitono al bacio. Quindi la durata è molto lunga. **/***


Per utilizzarli al meglio, dato che tendono a seccare le labbra, è consigliabile idratarle bene prima della loro applicazione, e non dimenticare di applicarne uno strato sottilissimo dato che solo così riescono a tener fede alle promesse essendo un prodotto NON stratificabile.

Dopo questa premessa ecco di seguito gli step per un'applicazione ottimale ed impeccabile del prodotto.


* Per prima cosa, prima di cominciare il trucco, utilizziamo un balsamo labbra, che le idraterà  mentre noi ci occupiamo del resto del viso.

* Dopo aver truccato il viso, rimuoviamo l'eccesso di balsamo dalle labbra con una velina.

*Contorniamo le labbra con una matita correggendo le irregolarità. ( Questo step può essere saltato se si hanno delle labbra piuttosto regolari o che non hanno bisogno di molte correzioni )

* Con un po' di cipria ( meglio se trasparente ) fissiamo la matita ed opacizziamo le labbra, proccupandoci di elimiare l'eccesso con un pennello pulito. Consiglio di incipriare un minimo le labbra anche se non avete applicato la matita.

* A questo punto applichiamo uno strato sottilissimo del rossetto utilizzando lo scovolino presente nella confezione ( possiamo aiutarci con un pennellino per essere più precise )

* Dopo circa 30/40 secondi, senza chiudere le labbra, con una velina, in modo molto leggero tamponiamo l'eccesso di prodotto.

* Aspettiamo fino a completa asciugatura del prodotto ( varia da 1 a 2 minuti )


Seguendo questi passaggi vi assicurate una perfetta applicazione del rossetto e quindi la sua performance migliore, tenedo presente sempre le postille che ho messo in fondo al post.

Spero che questo post vi sia stato utile, fatemi sapere :)

Kissotto :*





** naturalmente mangiando cose oleose ( anche una semplice insalata, perchè non vanno via in base alle calorie della pietanza ma in base alla quantità di grasso presente nella ricetta, e per grasso intendo olio, burro, strutto, margarina etc etc ) tendono a sciogliersi.

*** Naturalmente la durata varia da persona a persona in base alle caratteristiche della mucosa labiale e della forma delle labbra stesse, quindi niente allarmismi inutili !